amoxil buy viagra

KTM X-Bow protagonista della Race of Champions

dic 2 • KTM, MotoNessun commento

 

Fra pochi giorni tutto avrà inizio. Come ogni anno i migliori piloti del mondo si confronteranno nella Esprit-Arena di Dusseldorf, Germania, sabato 3 e domenica 4 dicembre nella Race Of Champions. Per l’ennesima volta gli organizzatori di questo fantastico evento hanno chiesto a KTM la supercar X-Bow. A Graz, sede della produzione dell’auto, tutti i tecnici sono in fermento per preparare le 4 macchine che verranno guidate dai migliori piloti del mondo nel corso della “ROC”.

Andreas Kriegl è il responsabile della partecipazione di KTM a questa manifestazione, ed è anche l’uomo che farà in modo che tutto vada per il meglio durante la gara. “Non sarà un compito facile il mio, i ritmi del programma sono molto serrati e richiedono un notevole impegno da parte nostra per far si che le macchine siano sempre al 100% passando da un pilota all’altro” dice Kriegl descrivendo la gara. “Per questo motivo ci stiamo preparando con molta attenzione per poter trovare la giusta soluzione in ogni momento” aggiunge. Preparazione che ha messo in ottima luce KTM ed i suoi tecnici durante le ultime edizioni della Race of Champions.

Infatti le KTM hanno sempre dimostrato grandi doti di affidabilità, pure nelle mani dei grandi campioni che si affrontano in questa manifestazione, in grado di portare al limite ogni componente della X-Bow. Né a Londra, né a Pechino e nemmeno a Dusseldorf lo scorso anno le vetture austriache hanno accusato guasti o problemi.

Gli unici problemi che possono verificarsi sono quando i piloti sbandando vanno a “baciare” i muretti. Seppur questo problema non sia imputabile a difetti della KTM X-Bow, la nostra macchina si dimostra eccezionale anche in questo frangente. “Grazie alla sua costruzione modulare e alla sua monoscocca in carbonio, riparare i danni è per noi questione di minuti, dobbiamo solamente sostituire la parte danneggiata” dice Andreas Kriegl riguardo alla grande facilità nella riparazione della KTM X-Bow da parte dei 6 tecnici che seguiranno i piloti impegnati in gara. “Nel frattempo che noi ripariamo e mandiamo nuovamente in pista la nostra vettura, i nostri vicini di box stanno ancora impazzendo per trovare una soluzione al problema. Questa caratteristica ci aiuta moltissimo nella competizione, ed è anche un’ottima pubblicità per dimostrare la grande efficienza ed i bassi costi della X-Bow nelle competizioni!” conclude Kriegl.

Intanto la lista dei partecipanti alla Race of Champions di quest’anno è pronta. Dalla Formula 1 arriva la superstar e 2 volte campione del mondo Sebastian Vettel, dagli Stati Uniti la leggenda del Freestyle Travis Pastrana. Insomma tutto il mondo delle competizioni a motore è rappresentato al via di questo grande evento e i piloti non vedono l’ora di strapazzare la KTM X-Bow nel più prestigioso confronto in pista nel mondo del motorismo sportivo.

Piloti al via
Michael Schumacher (7 volte campione del mondo F1)
Sebastian Vettel (2 volte campione del mondo F1)
Jenson Button (Campione del mondo F1)
Andy Priaulx (Campionde del mondo Touring Car)
Tom Kristense (7 volte vincitore 24 ore di Le Mans)
Mattias Ekstrom (2 volte campione German Touring Car)
David Coulthard (13 Gp vinti in F1)
Travis Pastrana (10 Medaglie d’oro agli X-Games)
Brian Deegan (13 Medaglie d’oro agli X-Games)
Sebastien Ogier (Campione del mondo JWRC)
Romain Grosjean (Campione GP2)
Vitaly Petrov (F1 Superstar)
Timo Scheider (2 volte campione DTM)
Martin Tomczyk (Campione German Touring Car)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »